Test Genetici Predittivi

EMOCROMATOSI DI TIPO I






UN PROGRESSIVO ACCUMULO DI FERRO

L’emocromatosi è una malattia ereditaria caratterizzata dallo sviluppo di un progressivo accumulo di ferro nell’organismo. Si riconoscono oggi quattro distinte forme di emocromatosi, tre di esse sono a trasmissione autosomica recessiva e una dominante. La forma più comune (emocromatosi tipo 1), si trasmette con modalità autosomica recessiva. In altre parole, un individuo presenta i sintomi della malattia solo se possiede un’alterazione in entrambe le copie del gene.

La forma più comune di emocromatosi si associa a mutazioni del gene HFE, localizzato sul braccio corto del cromosoma 6 e codifica per una proteina implicata nella regolazione dell’assorbimento del ferro.

La diagnosi di emocromatosi è basata su:

  1. test biochimici: saturazione della transferrina e ferritina
  2. test genetici: analisi molecolare del gene HFE

La ricerca di mutazioni geniche garantisce una diagnosi precoce, oltre a fornire il dato di conferma dei test sopra descritti.

Il test può essere ritirato antro 10 giorni dal prelievo.


Maggiori informazioni





Una realtà del nostro territorio

L.C. Laboratori Campisi

La struttura, per la sua ormai lunga attività svolta, si considera parte integrante e significativa del Servizio Sanitario Nazionale ed è accreditata quale laboratorio generale di base con settori specializzati.


SEDE AVOLA

Corso Vittorio Emanuele 231
+39 0931 832499



SEDE SIRACUSA

Via Siracusa 82
+39 0931 578735



L.C. Laboratorio Campisi – © 2019 – P.iva 01282000890 – Tutti i diritti riservati